NEWS

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

📌ESONERO PARZIALE CONTRIBUTI PREVIDENZIA P.IVA E PROFESSIONISTI

Per il 2021 è riconosciuto l’esonero parziale dal versamento dei contributi previdenziali nel limite massimo individuale di 3.000 euro su base annua (riparametrato nel caso non dovesse coprire tale spesa massima) e applicato su base mensile per ciascun lavoratore autonomo o professionista.
Le domande vanno presentate entro il 31 ottobre 2021 direttamente agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.

BENEFICIARI:
✅ professionisti iscritti agli Ordini;
✅- lavoratori autonomi iscritti all'INPS;
✅ il personale sanitario o sociosanitario in quiescenza ed assunto in relazione all’emergenza epidemiologica da Covid -19;

REQUISITI:
1⃣ calo del fatturato o dei corrispettivi nell'anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell'anno 2019;
2⃣ reddito complessivo di lavoro o derivante dall'attività che comporta l'iscrizione alla gestione non superiore a 50.000 euro nel periodo d'imposta 2019;
3⃣ non devono essere titolari di contratto di lavoro subordinato;
4⃣ non devono essere titolari di pensione diretta;
*A coloro che hanno avviato l'attività nel corso del 2020 non si applicano i predetti requisiti
Per i lavoratori autonomi e collaboratori in quiescenza l'esonero è riconosciuto limitatamente ai periodi in cui siano stati titolari di incarichi di lavoro autonomo o di collaborazione coordinata e continuativa, conferiti nel corso del 2020.
L'esonero può essere richiesto a un solo ente previdenziale e per una sola forma di previdenza obbligatoria.
... Leggi di piùLeggi di meno

📌ESONERO PARZIALE CONTRIBUTI PREVIDENZIA P.IVA E PROFESSIONISTI

Per il 2021 è riconosciuto l’esonero parziale dal versamento dei contributi previdenziali nel limite massimo individuale di 3.000 euro su base annua (riparametrato nel caso non dovesse coprire tale spesa massima) e applicato su base mensile per ciascun lavoratore autonomo o professionista.
Le domande vanno presentate entro il 31 ottobre 2021 direttamente agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.

BENEFICIARI:
✅ professionisti iscritti agli Ordini;
✅- lavoratori autonomi iscritti allINPS;
✅ il personale sanitario o sociosanitario in quiescenza ed assunto in relazione all’emergenza epidemiologica da Covid -19;

REQUISITI:
1⃣ calo del fatturato o dei corrispettivi nellanno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dellanno 2019;
2⃣ reddito complessivo di lavoro o derivante dallattività che comporta liscrizione alla gestione non superiore a 50.000 euro nel periodo dimposta 2019;
3⃣ non devono essere titolari di contratto di lavoro subordinato;
4⃣ non devono essere titolari di pensione diretta;
*A coloro che hanno avviato lattività nel corso del 2020 non si applicano i predetti requisiti
Per i lavoratori autonomi e collaboratori in quiescenza lesonero è riconosciuto limitatamente ai periodi in cui siano stati titolari di incarichi di lavoro autonomo o di collaborazione coordinata e continuativa, conferiti nel corso del 2020.
Lesonero può essere richiesto a un solo ente previdenziale e per una sola forma di previdenza obbligatoria.

Siamo la tua arma segreta!! 💪
Tu dei solo pensare al tuo lavoro e a farlo al meglio perchè a tutto il resto pensiamo noi supportandoti e aiutandoti a fa crescere il tuo Business.
... Leggi di piùLeggi di meno

Siamo la tua arma segreta!! 💪
Tu dei solo pensare al tuo lavoro e a farlo al meglio perché a tutto il resto pensiamo noi supportandoti e aiutandoti a fa crescere il tuo Business.
... Leggi di piùLeggi di meno

📌ESONERO PARZIALE CONTRIBUTI PREVIDENZIA P.IVA E PROFESSIONISTI

Per il 2021 è riconosciuto l’esonero parziale dal versamento dei contributi previdenziali nel limite massimo individuale di 3.000 euro su base annua (riparametrato nel caso non dovesse coprire tale spesa massima) e applicato su base mensile per ciascun lavoratore autonomo o professionista.
Le domande vanno presentate entro il 31 ottobre 2021 direttamente agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.

BENEFICIARI:
✅ professionisti iscritti agli Ordini;
✅- lavoratori autonomi iscritti all'INPS;
✅ il personale sanitario o sociosanitario in quiescenza ed assunto in relazione all’emergenza epidemiologica da Covid -19;

REQUISITI:
1⃣ calo del fatturato o dei corrispettivi nell'anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell'anno 2019;
2⃣ reddito complessivo di lavoro o derivante dall'attività che comporta l'iscrizione alla gestione non superiore a 50.000 euro nel periodo d'imposta 2019;
3⃣ non devono essere titolari di contratto di lavoro subordinato;
4⃣ non devono essere titolari di pensione diretta;
*A coloro che hanno avviato l'attività nel corso del 2020 non si applicano i predetti requisiti
Per i lavoratori autonomi e collaboratori in quiescenza l'esonero è riconosciuto limitatamente ai periodi in cui siano stati titolari di incarichi di lavoro autonomo o di collaborazione coordinata e continuativa, conferiti nel corso del 2020.
L'esonero può essere richiesto a un solo ente previdenziale e per una sola forma di previdenza obbligatoria.
... Leggi di piùLeggi di meno

📌ESONERO PARZIALE CONTRIBUTI PREVIDENZIA P.IVA E PROFESSIONISTI

Per il 2021 è riconosciuto l’esonero parziale dal versamento dei contributi previdenziali nel limite massimo individuale di 3.000 euro su base annua (riparametrato nel caso non dovesse coprire tale spesa massima) e applicato su base mensile per ciascun lavoratore autonomo o professionista.
Le domande vanno presentate entro il 31 ottobre 2021 direttamente agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.

BENEFICIARI:
✅ professionisti iscritti agli Ordini;
✅- lavoratori autonomi iscritti allINPS;
✅ il personale sanitario o sociosanitario in quiescenza ed assunto in relazione all’emergenza epidemiologica da Covid -19;

REQUISITI:
1⃣ calo del fatturato o dei corrispettivi nellanno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dellanno 2019;
2⃣ reddito complessivo di lavoro o derivante dallattività che comporta liscrizione alla gestione non superiore a 50.000 euro nel periodo dimposta 2019;
3⃣ non devono essere titolari di contratto di lavoro subordinato;
4⃣ non devono essere titolari di pensione diretta;
*A coloro che hanno avviato lattività nel corso del 2020 non si applicano i predetti requisiti
Per i lavoratori autonomi e collaboratori in quiescenza lesonero è riconosciuto limitatamente ai periodi in cui siano stati titolari di incarichi di lavoro autonomo o di collaborazione coordinata e continuativa, conferiti nel corso del 2020.
Lesonero può essere richiesto a un solo ente previdenziale e per una sola forma di previdenza obbligatoria.
Auguri da tutto il nostro Studio!

Informazioni, novità e adempimenti. Segui la nostra pagina e resta aggiornato su tutte le novità fiscali relative alla tua professione! ... Leggi di piùLeggi di meno

Carica altro

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SUI NOSTRI SERVIZI?

CONTATTI

INDIRIZZO

Via R. Paolucci, 3
65121 Pescara (PE)

Informativa Privacy

13 + 8 =

Call Now Button